Dintorni e divertimenti
Vacanze a Bellaria Igea Marina

Età dei Bambini

Miglior prezzo garantito

chiama subito:
+39 0541 331404

  1. La dolce vita delle colline riminesi

La dolce vita delle colline riminesi

Al di là delle sue spiagge, la Riviera romagnola offre un suggestivo entroterra ricco di dolci declivi: le Valli dei Malatesta

Le due vallate principali che tagliano in senso verticale l’entroterra della Provincia di Rimini sono la VALMARECCHIA e la VALCONCA:
non c’è poggio o altura che non porti i segni grandiosi delle rocche e dei castelli fatti costruire e fortificati dai Malatesta.

La Valmarecchia – terra antica risalente al miocene, che custodisce ancora oggi quello che fu il periodo di massimo sviluppo della civiltà etrusca – fu patria della Signoria dei Malatesta; i comuni che maggiormente la caratterizzano sono: Santarcangelo di Romagna, il paese delle fiere e delle tradizioni, delle grotte tufacee e dell’antico borgo che si arrampica fino alla rocca, in bella posizione panoramica e ottimamente conservata;
Verucchio, con il castello, ben conservato e suggestivamente arredato come nel secolo XVI in una splendida cornice rinascimentale;
Torriana, con i gioielli architettonici di Montebello e Saiano.

La Valconca – dolce terra di confine fra Emilia Romagna e Marche – ha impressi, nei suoi numerosi borghi, i segni delle antiche lotte fra i Malatesta ed i Montefeltro; i comuni che più di altri meritano una visita sono:
Saludecio, con il borgo rinascimentale;
Mondaino, con i fossili miocenici custoditi nel museo paleontologico;
Montegridolfo, ricco di bellezze naturali e con il castello interamente cinto dalle mura medievali;
Montefiore Conca, con la sua rocca imponente del XIV secolo, che rappresenta uno dei fortilizi più belli ed interessanti di tutta la Romagna;
Gemmano, con l’oasi naturistica costituita dalle Grotte di Onferno.

Nel cesenate, di grande bellezza, Longiano – caratterizzato da una preziosa rocca medievale, sede della Fondazione Tito Balestra (collezione di più di 400 opere d’arte moderna e contemporanea) e dal piccolo capolavoro che è il Teatro Petrella – e Sarsina – terra madre del drammaturgo Plauto – e ancora Poggio Berni e San Giovanni in Galilea.

Articoli inerenti

  1. La Romagna di Giovanni Pascoli
    Leggi l'articolo
    Leggi l'articolo
    La Romagna di Giovanni ...
  2. Santarcangelo di Romagna
    Leggi l'articolo
    Leggi l'articolo
    Santarcangelo di Romagna
  3. San Leo - Gradara - Urbino
    Leggi l'articolo
    Leggi l'articolo
    San Leo - Gradara - Urbino
  4. Repubblica di San Marino
    Leggi l'articolo
    Leggi l'articolo
    Repubblica di San Marino